ondemandbroadcast.net

Il podcast che si puó anche leggere

Cyber Security, un approfondimento dal blog di Daniele Marinelli

Cyber Security, un approfondimento dal blog di Daniele Marinelli

Riceviamo e pubblichiamo dal team del blog di Daniele Marinelli questo interessante approfondimento in materia di cyber security. Daniele Marinelli è un imprenditore italiano a capo di progetti innovativi nel web 3.0, come Umetaworld, piattaforma per accedere ad una porzione di metaverso nella quale la realtà digitale è interamente ispirata a quella reale. Daniele Marinelli inoltre collabora con numerose riviste scientifiche e magazine di settore per pubblicare approfondimenti ed articoli di interesse in materia metaverso e criptovalute. In passato, aveva sviluppato i progetti basati sull’utility token DTCoin (vedi DTCircle, Ushare ed altri progetti di DTSocialize). 

Con la rivoluzione digitale, tutte le attività commerciali, le aziende, le persone fisiche le organizzazioni e persino i governi si affidano a sistemi computerizzati per gestire le loro attività, rendendo la cybersecurity un tema più che mai attuale e un obiettivo primario per salvaguardare i dati dai vari attacchi online o da qualsiasi accesso non autorizzato. Secondo Daniele Marinelli, questo rappresenta un punto critico della nostra generazione, in quanto il continuo cambiamento delle tecnologie implica anche un cambiamento parallelo nelle tendenze della cybersicurezza, dato che le notizie di data breach, ransomware e hacking stanno diventando parte della nostra quotidianità.

Ecco quindi le ultime notizie dal mondo per quanto riguarda la cyber security, con aggiornamenti e nuove minacce a cui prestare attenzione durante gli ultimi mesi del 2022, prese dal blog di Daniele Marinelli.

L’hacking automobilistico è sempre più in ascesa?

Oggi i veicoli moderni sono dotati di software autorizzati che creano una connettività continua con i conducenti nel controllo della velocità di crociera, nella fasatura del motore, nel blocco delle porte, negli airbag e nei sistemi avanzati di assistenza alla guida.

Queste automobili utilizzano anche le tecnologie Bluetooth e WiFi per comunicare, il che le espone a diverse vulnerabilità o minacce da parte degli hacker.

Durante il 2022, con l’aumento dell’uso dei veicoli automatizzati, sono cresciute anche le intercettazioni da parte dei cybercriminali. Per questo motivo, i nuovi veicoli che usciranno nei prossimi mesi, useranno un meccanismo ancora più complesso per incrementare la cybersecurity e proteggere ancora di più il conducente dagli attacchi informatici. 

related tags:

daniele marinelli dt coin

daniele marinelli dt coin

daniele marinelli dt coin

daniele marinelli bitcoin

daniele marinelli bitcoin

daniele marinelli bitcoin

daniele marinelli dt socialize

daniele marinelli dt socialize

daniele marinelli dt socialize

L’Intelligenza Artificiale (IA) in forte crescita

Con l’introduzione dell’Intelligenza Artificiale (IA) in tutti i segmenti di mercato, sono avvenuti enormi cambiamenti a livello della cybersecurity.

L’IA si è infatti rivelata fondamentale per la creazione di sistemi di sicurezza automatizzati, per l’elaborazione del linguaggio naturale, per il rilevamento dei volti e per il rilevamento automatico delle potenziali minacce.

Tuttavia, adesso viene anche utilizzata per realizzare malware e attacchi intelligenti per aggirare i più recenti protocolli di sicurezza nel controllo dei dati.

I sistemi di rilevamento delle minacce abilitati dall’IA sono in grado di prevedere nuovi attacchi e di notificare immediatamente agli amministratori eventuali violazioni. 

I dispositivi mobili sono ora il nuovo obiettivo degli hacker

Gli ultimi dati raccolti dagli esperti di cybersecurity hanno evidenziato un aumento considerevole (+50%) delle minacce informatiche o degli attacchi contro i dispositivi mobili.

Ciò significa che i nostri smartphone sono diventati più interessanti da attaccare per gli hacker rispetto ai nostri computer.

Questo perché tutte le nostre foto, le transazioni finanziarie, le email e i messaggi rappresentano ora un bottino prezioso per i pirati informatici.

Ed ecco perché nel corso del 2022 i virus o le minacce informatiche riguardanti gli smartphone sono diventati uno dei trend topic nelle ultime notizie concernenti la cybersecurity.

Collegamenti rapidi:

daniele marinelli dt coin

daniele marinelli dt coin

daniele marinelli dt coin

daniele marinelli bitcoin

daniele marinelli bitcoin

daniele marinelli bitcoin

daniele marinelli dt socialize

daniele marinelli dt socialize

daniele marinelli dt socialize

Cos’è il Cyber Security Action Team di Google

Tutti sappiamo cos’è Google, uno dei più utilizzati motori di ricerca del mondo, mentre pochi, anzi pochissimo, sanno cos’è il Cyber Security Action Team di Google e, soprattutto, cosa fa.

Iniziamo con il dire che il Cyber Security Action di Google è il più importante gruppo di consulenza sulla sicurezza informatica. Il suo obiettivo, che è anche l’unico, è quello di sostenere la sicurezza e la trasformazione digitale dei governi, delle infrastrutture critiche (come ad esempio le basi militari), delle aziende e delle piccole imprese. 

Il CSAT fornisce anche servizi di consulenza ai suoi clienti, in particolare sulle strategie di cybersicurezza da adottare, sulla struttura del programma di trasformazione della sicurezza digitale, sulla gestione del programma, nonché altri servizi professionali, inclusi workshop sulla trasformazione e contenuti educativi.

I servizi del Cyber Security Action Team di Google: una panoramica

Il Cyber Security Action Team di Google mappa tutte le sue certificazioni globali di conformità confrontandole coi framework di controllo del settore, consentendo così ai clienti di semplificare il loro percorso di conformità.

Offre anche consulenze su mappature specifiche nell’ambito dell’onboarding di nuove attività o della crescita dei carichi di lavoro di un’azienda. 

Non solo: tra i suoi servizi, ci sono anche i progetti e le architetture per l’implementazione di prodotti e servizi Google Cloud in modo sicuro e conforme ai requisiti normativi, oltre a soluzioni complete per operazioni di sicurezza autonome, resilienza informatica e altro ancora. 

La sua visione

L’intento del CSAT, fin dalla sua fondazione, è quello di guidare i propri clienti attraverso il ciclo di trasformazione della sicurezza: dalla prima roadmap sulla trasformazione all’implementazione della stessa, passando per l’aumento della preparazione alla cyber-resilienza in caso di eventi problematici, o potenziali incidenti, e l’ingegnerizzazione di nuove soluzioni in base all’evoluzione delle esigenze di un’azienda. 

La sua visione, oltre che nel suo modo di lavorare, si riflette anche nella sua guida CISO, nel suo Google Cloud, che raccoglie i principali annunci e le ultime tendenze in materia di cybersecurity e nella sua volontà di creare sistemi sicuri e affidabili.

Il Consiglio d’Amministrazione del Cyber Security Action Team di Google

Il Consiglio d’Amministrazione del CSAT svolge un ruolo fondamentale, perché supporta e supervisiona il management durante il suo percorso. 

Lo stesso modus operandi cerca di applicarlo con i suoi clienti e i suoi consigli sono stati anche pubblicati in un manuale, che può essere usato come quadro di riferimento per ottimizzare l’amministrazione di un’azienda.

(Ringraziamo Daniele Marinelli e lo staff del blog di DTCoin e Ushare per questo approfondimento)

ALTRI LINK UTILI DALLA RASSEGNA STAMPA DT COIN, RECENSIONI, OPINIONI, VALORE ATTUALE, ULTIME NOTIZIE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto